Fashionature: un brand di moda che ama la natura

Fashionature: un brand di moda che ama la natura

Se fosse una t-shirt a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema dei problemi ambientali? Se fosse la moda ad avvicinare l’uomo alla natura, a spingerlo ad amarla? Se indossando un capo si potesse trasmettere l’amore e il rispetto per il mondo animale e vegetale? Questa è, sostanzialmente, l’idea del marchio Fashionature, questa è la missione di Walter Silvestrini, suo fondatore, insieme a Nadia e Marta, che nel 2018 hanno dato vita un progetto e creato un brand che coniuga il fascino alla natura. T-shirt uniche, capi che raccontano di mondi piccoli e lontani, ingranditi attraverso l’obiettivo e impressi con colori, forme, texture grafiche, per indossare la natura e farne il proprio stile di vita.

Una t-shirt per comunicare l’amore per la natura

L’ispirazione parte dall’archivio fotografico di Walter Silvestrini, graphic designer, da immagini raffiguranti i colori e le forme della natura, da lì nasce l’idea di usare una t-shirt come lente di ingrandimento per catturare l’attenzione sulla sua bellezza. 

Ogni creazione accoglie una foto, che è una vera e propria opera d’arte, uno scatto artigianale, che è un’ esplosione di colori, impresso su un tessuto a sfondo neutro come il bianco, il grigio o il nero. Ad oggi il progetto si è allargato e accoglie altri fotografi, da tutto il mondo, che amano la natura e che insieme al team raccontano e comunicano storie di fascino e bellezza, di vita e di armonia, di animali e natura.

La scelta stilistica di ogni capo si adatta e segue l’immagine del soggetto che raffigura, seguendo una linea verticale oppure diagonale. Nel primo caso, la foto si estende dal collo al busto, come fosse un’estensione del corpo di chi l’indossa. Nel secondo caso, invece, l’immagine è spostata di traverso, andando a conferire dinamicità e movimento.

Dall’amore per la natura nasce la moda ecosostenibile

Ogni capo di Fashionature parla di amore per la natura allo stato puro, che si evince dalla scelta delle materie prime, dai processi di lavorazione al packaging della distribuzione, oltre che dai soggetti raffigurati. La moda diventa ecosostenibile, perché sceglie di rispettare l’ambiente, di proteggerlo, adottando soluzioni, sistemi e materiali che non lo danneggiano, ma che mirano ad avere, invece, un impatto positivo su di esso.

Ogni prodotto è realizzato in cotone biologico, certificato OECO – TEX , privo di qualsiasi sostanza nociva, dal sito dell’azienda si legge che le t-shirt non contengono:

  • Sostanze proibite dalla legge

  • Coloranti cancerogeni

  • Sostanze nocive per la salute dell’uomo

  • Metalli pesanti, pesticidi, allergeni, stagno e idrocarburi

  • PAH, ZDHC, APEO

L’etica del brand si evince anche dalle scelte relative alla distribuzione e all’uso del packaging, il quale, insieme all’esagonale e alle etichette, sono interamente fatti a mano, con carta riciclabile e inchiostri non inquinanti. Anche l’etichetta del marchio è ecosostenibile, realizzata grazie a bottiglie di plastica riciclate.

Inoltre il brand di moda non impiega nessun materiale di origine animale, niente pellicce, seta, lana o piume, per questo ha ottenuto la certificazione della LAV AFF – Animal Free Fashion –

 

Antonella Mancini

Lascia un commento